In offerta!

Benitz – Malattie Infettive e Farmacologia, 1ªed.

40,00 38,00

Domande e Controversie in Neonatologia (Vol.II)

La collana, Domande e controversie in Neonatologia del Dott. Richard Polin, tratta gli aspetti più impegnativi della terapia neonatale e fornisce riferimenti affidabili, in relazione alle più aggiornate possibilità sia diagnostiche , che terapeutiche, in questo settore. In ciascun volume, esperti, tra i più noti, affrontano le problematiche cliniche di maggiore interesse nella pratica clinica quotidiana e forniscono suggerimenti per affrontare gli aspetti più difficili della professione, assicurando a ciascun paziente, le più efficaci tra le terapie evidence-based.

Malattie infettive e farmacologia, l’ultimo volume della serie, vi mantiene aggiornati, al meglio, in questo settore, in continua evoluzione, grazie a :

  • Esaurienti aggiornamenti in tema di epidemiologia, manifestazioni cliniche, terapia e prognosi delle infezioni neonatali e perinatali, compresa l’enterocolite necrotizzante, l’HSV neonatale e l’infezione congenita da virus Zika.
  • I dati più recenti relativi ai dosaggi di antibiotici, antivirali e antifungini.
  • Attuali orientamenti terapeutici in tema di reflusso gastroesofageo nel neonato, epilessia, protezione del sistema nervoso, sindrome da astinenza neonatale, come pure sulle applicazioni della farmacocinetica e della farmacogenetica nelle terapie neonatali.
  • Un’organizzazione razionale dei capitoli che consente di trovare gli argomenti d’interesse in modo rapido e agevole.
  • I consigli di grande autorevolezza di neonatologi di fama mondiale, che mettono a disposizione la loro esperienza sui nuovi indirizzi e le recenti conquiste della terapia neonatale.
Categorie: , Product ID: 2365

Descrizione

Sfoglia l’anteprima

Informazioni aggiuntive

ISBN

9788872876152

Pagine

291

Illustazioni

Formato

Edizione

Copertina cartonata a colori

Autori

,

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Benitz – Malattie Infettive e Farmacologia, 1ªed.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…