Pinsky - Monitoraggio Emodinamico, Lezioni dalla Terapia Intensiva
68,00
In offerta!

Pinsky – Monitoraggio Emodinamico, Lezioni dalla Terapia Intensiva

68,00

Questo testo, che fa parte della collana di volumi realizzata dalla European Society of Intensive Care Medicine, insegna ai lettori come utilizzare il monitoraggio emodinamico, attività che richiede oggi un approfondito bagaglio di conoscenze, irrinunciabile per chi si occupa di Terapia Intensiva.

L’opera offre una guida affidabile a vantaggio, sia dei neofiti che degli intensivisti ormai esperti, che vogliano approfondire le loro competenze; rappresenta un aiuto per entrambe queste categorie di colleghi perché consente loro di individuare le situazioni di inadeguata perfusione e li orienta verso le scelte più opportune per ottenere il massimo risultato dal monitoraggio dei pazienti, in condizioni criticamente gravi.
Inoltre, insegna loro a valutare, in maniera corretta, il sistema cardiovascolare e la sua risposta alle variazioni del fabbisogno di ossigeno, secondo le richieste dei tessuti.
Il testo è suddiviso in diversi capitoli: fisiologia e fisiopatologia; valutazioni e misurazioni di carattere clinico; aspetti di pratica clinica, comprese le varie metodiche attualmente in uso; obiettivi
fondamentali della gestione clinica e misure terapeutiche di natura emodinamica, da attuare nelle diverse situazioni.
Ciascun capitolo utilizza un approccio di carattere didattico, è corredato da esempi pratici, sottolinea chiaramente i punti di maggiore interesse e richiama l’attenzione sui concetti che è opportuno ricordare; in tal modo i lettori vengono agevolati nel memorizzare, rapidamente, i messaggi e al tempo stesso sono in grado di trasferire quanto stanno apprendendo direttamente nella pratica clinica.

La European Society of Intensive Care Medicine ha creato questa collana di Lezioni dalla Terapia Intensiva con l’obiettivo di offrire una serie di approfondimenti mirati ed estremamente aggiornati che trattano dei più importanti aspetti della Terapia Intensiva e forniscono un supporto di altissimo livello a tutti i colleghi che prestano la loro opera nelle Terapie Intensive.

Categorie: , Product ID: 7038

Descrizione

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Informazioni aggiuntive

Editore

Autori

, ,

Copertina

Olandese

Pagine

496

Formato

Illustrazioni

a colori

ISBN

9788872876848

Pubblicato a

Presentazione

I malati critici presentano, spesso, grandi complessità. Per affrontarle, al meglio, il medico al letto del paziente deve sapere integrare le informazioni che provengono da molti sistemi. Deve soprattutto saper differenziare un segnale dal rumore di fondo e deve saper combinare le diverse informazioni per avere una visione di insieme del paziente e dei suoi problemi acuti.

Mai come in questi anni è stato difficile restare al passo con il continuo aggiornamento delle informazioni scientifiche. Ci troviamo nell’epoca dei big data, dei grandi trials, dell’evidence based medicine. Forse, per qualche periodo, ci siamo illusi che le risposte ai problemi clinici sarebbero arrivate da semplici protocolli derivati da un trial dai risultati positivi o negativi.

Questo approccio non è però realistico nella medicina moderna. Le popolazioni dei nostri pazienti sono estremamente eterogenee, le sindromi che trattiamo derivano da cause molto diverse e la situazione clinica dei nostri malati cambia in maniera dinamica, spesso, di minuto in minuto, nelle prime fasi di una malattia critica acuta. Il bravo intensivista, deve sapere portare al letto del paziente le informazioni derivate dalla medicina dell’evidenza, ma deve anche sapere interpretare la patofisiologia del singolo paziente. In questo senso, il sapere interpretare e manipolare l’emodinamica dei nostri pazienti è uno dei cardini della nostra professione. Un supporto vitale efficace necessita di un approccio più “personalizzato” che aderisca a principi stabiliti, volti a sostenere gli sforzi del paziente, per recuperare l’omeostasi e la vitalità. Le nostre decisioni devono rimanere flessibili; entro i confini fisici della terapia intensiva, i principi della sfida terapeutica, della rivalutazione frequente, della rivalutazione continua e della correzione intermedia tempestiva, rimangono elementi fondamentali dell’arte dell’intensivista. L’accesso, momento per momento, alle informazioni più  rilevanti per lo stato del paziente è fondamentale per interventi tempestivi.

Un gestione di successo dipende anche dall’avere solide conoscenze in tema di fisiologia della malattia critica, oltre alla capacità di integrare sapientemente le infomazioni realtive agli indicatori-chiave in tema di funzionalità cardiopolmonare, modificando di conseguenza i propri comportamenti. Capire la patofisiologia cardiovascolare e saperla manipolare, è fondamentale della pratica clinica di ogni anestesista rianimatore.

In questo volume di Lezioni dalla Terapia Intensiva abbiamo i massimi esperti di questi temi che lo insegnano, spiegando in maniera molto pratica e completa, come diagnosticare, monitorare e trattare i malati più critici.

Maurizio Cecconi MD FRCA FFICM MD(Res)
Head of Department Anaesthesia and Intensive Care
IRCCS Istituto Clinico Humanitas
Professor of Anaesthesia and Intensive Care
Vice President MEDTEC School
Humanitas University
Past President ESICM

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Pinsky – Monitoraggio Emodinamico, Lezioni dalla Terapia Intensiva”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *